KENPO BIMBI E RAGAZZI

Nei corsi dedicati ai ragazzi e bambini, all’interno delle pratiche proposte dalla nostra Scuola, l’insegnamento del Kenpo è proposto come un viaggio di esplorazione e conoscenza del proprio sé fisico emotivo, in cui si parte dagli strumenti corporei, per giungere affinare quelli emotivi.

Gli allievi vengono invitati a sperimentare e sperimentarsi in diverse situazioni variamente attinenti al gioco-conflitto; vengono loro proposti problemi di gestione dello spazio, del corpo, del ritmo, ecc…diverse situazioni da gestire da soli, in coppia, in gruppo, cosi da dare spazio e stimolare più la loro capacità di ascolto e di risolvere problemi partendo da ciò che si sente, di sé e dell’altro, piuttosto che alla memorizzazione di tecniche e di “soluzioni preconfezionate”. Così, cercando una crescita nell’uso del corpo che vada al di la del miglioramento prestazionale. Una crescita in cui il calciare e il colpire, il rotolarsi e l’afferrare, l’usare i bastoni o i guantoni, conducano ad una migliore gestione del proprio essere corporeo nello spazio e, attraverso questo, del proprio essere emotivo e relazionale.

Grande attenzione è infatti posta al mondo emotivo dei giovani allievi. Infatti, la gestione del corpo nell’ Asian Kenpo Fighting è viatico per la gestione dell’emozione, per cui nel rispetto dei ritmi e tempi e gusti degli allievi e sempre partendo da un clima piacevole, rilassato e giocoso, i vari giochi di mano conducono ad esplorare i propri modi di configgere, le relazioni coi propri compagni, l’espressione sempre più “ecologica” di rabbia, agonismo, paura, ecc.

Così che dal: “Cosa faccio?”, l’attenzione si sposta gradualmente al :“Come lo faccio?”, “Come sto mentre faccio?”, “Come sto con l’altro mentre insieme facciamo questa cosa?”, in un processo formativo dove i bambini-ragazzi sono stimolati ad essere consapevoli di sé e dell’altro, a vivere i conflitti senza traumi ma come opportunità di crescita e conoscenza. Un processo che, in definitiva, aiuti gli allievi ad educarsi da sé, con la collaborazione dei compagni, alla propria felicità e serenità e auto efficacia.


Kempo bimbi 05.01.2013

Kempo bimbi 03.02.2013